Enrico Cerea cucina per Barak Obama

Dagli “gnocchi su barba di frate e tartufo nero” fino al “tiramisù in chiave moderna” Chicco Cerea fa gustare l’Italia all’ex presidente degli Stati Uniti … un invito goloso a farlo tornare da noi.

Lunedì 8 maggio a Palazzo Clerici si è tenuta una cena  in onore di Barack Obama, il 44° presidente degli Stati Uniti in visita a Milano per partecipare a Seeds & Chips,  il summit sul cibo e l’innovazione organizzato dall’imprenditore Marco Gualtieri nel polo fieristico di Rho. E' toccato al nostro Enrico Cerea del ristorante Da Vittorio di Bergamo (tre stelle Michelin) l'onere e l'onore di firmare il menù tutto italiano proposto per l’ex presidente. Solo 13 invitati tra i quali Diego Della Valle, Luca Cordero di Montezemolo,  Paolo Baratta, Tronchetti Provera,  Matteo Renzi, John Elkann.  Così Enrico (Chicco) Cerea ha descritto il menu proposto per la serata:  "Un menu che vuole rappresentare tutta l'Italia, dalla Sicilia alla Lombardia  e che vuole essere un invito a far tornare Obama per la prossima Ryder Cup, una competizione di golf che vede l'Europa sfidare gli Stati Uniti. L'Europa è un pò bistrattata ultimamente, ma in questa sfida contro l'America sa ritrovarsi unita. Vorrei tanto che partecipasse Obama perché la Ryder Cup esprime sana competitività, quella che aiuta e fa crescere i mercati. Il mondo non ha bisogno di muri, ma di saper star insieme, attorno al cibo, così come dietro una pallina da golf, a testimoniare la qualità della vita conviviale".

pubblicato il 17/05/2017

condividi

Associazione Le Soste
Via Duca degli Abruzzi n. 7/A
20871 Vimercate (MB)
Tel. 039 6080661 - Fax 039 6081526
P. IVA 02408840961
info@lesoste.it | privacy policy